01/02/10

Il nuovo album dei Brian Jonestwon Massacre




Anton Alfred Newcombe questa volta l’avrebbe combinata grossa… Un’esistenza più morigerata la sua, contrariamente alla musica che invece sembra incamerare una moltitudine di spettri dal passato. Quasi a terminare la stagione psichedelica, uno dei padrini del rinascimento rock lisergico, decide che il sixties sound dei BJM allungato con l’acido deve oggi assumere altre forme. A rischio di attentare la stessa sanità dei suoi sostenitori. Maestro di arti esoteriche nella natia California, proprio all’ombra della Bay Area, Anton è oggi divenuto cittadino apolide, tanto che il suo nuovo album è stato registrato sì nel vecchio continente, ma in un numero quanto meno imprecisato di nazioni. Utilizzando un iconico Cristo in copertina e magari bussando la porta a casa dei baronetti di Liverpool, Anton con uno scatto perentorio si lascia alle spalle i numerosi figliocci – nominalmente Black Rebel Motorcycle Club, Black Angels o Warlocks – filtrando amorevolmente con elettronica ante-litteram, musiche proto-industriali, meccaniche kraute e ricorrenze dance da summer of love. Registrato a più riprese nel corso del 2009 tra l’Islanda e Berlino – giusto in mezzo ad un tour americano - "Who Killed Sgt. Pepper "si avvale anche della collaborazione di Will Carruthers (ex Spacemen 3 e Spiritualized) , Unnur Andrea Einarsdottir (che già ha cantato nel penultimo album di BJM) e Felix della formazione russa Amazing Electronic Talking Cave. Da Francia , Germania ed Islanda arrivano altri collaboratori ed input artistici, per quello che è il disco più multiculturale della band. 13 tracce che a spallate si muovono tra ambient bhangra beats, shoegaze, musica dell’est Europa attraversata comunque da un brivido elettrico e pop subliminale. Who Killed Sgt Pepper? Forse proprio questi massoni che alle chitarre sature preferiscono oggi anche sottili forme di disturbo globale.

2 commenti:

Madison Fallen ha detto...

che sia un folle o un messia, mi ha sempre incuriosito.. ma suoneranno davvero in Italia??

Halfpint ha detto...

una data è prevista a maggio, il 1 maggio a bologna